Descrizione

Precompilata sì, ma non proprio “chiavi in mano”. La dichiarazione dei redditi 2015, con il 730 predisposto dalle Entrate per 20,4 milioni di contribuenti, oltre a una serie di dati da inserire come le spese mediche (ma questo era noto) contiene anche alcune trappole da evitare. Certo, per quest’anno è “sperimentale” e va riconosciuto una sorta di beneficio di inventario.

Il punto di Ricci 18 Maggio 2015